Browse By

Si può prendere il sole se si è stati sottoposti al vaccino Covid?

Ragazza in spiaggia

Vaccino Covid e tintarella: cosa consigliano gli esperti prima di prendere il sole se si è vaccinati contro il Covid.

La seconda estate in periodo di pandemia è arrivata, ma a differenza del 2020, quest’anno molte persone sono già vaccinate. Anche per questo è giusto comprendere cosa si possa fare e cosa non si possa fare rispetto alla normalità. Ad esempio, in molti si chiedono se sia possibile o no prendere il sole dopo essersi sottoposti al vaccino Covid. La risposta la danno gli esperti, che raccomandano qualche precauzione se abbiamo intenzione di dedicarci alla tintarella in spiaggia, al mare o in montagna. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Vaccino Covid e radiazioni solari: che legame c’è

In molti casi i farmaci che ingeriamo introducono nel nostro organismo molecole che particolarmente sensibili ai raggi solari, che possono causare anche irritazioni cutanee. Per questo in molti si sono chiesti se ci sia qualche legame particolare tra il vaccino e le radiazioni.

Vaccino Covid-19
Vaccino Covid-19

La risposta è però positiva: a differenza di altri farmaci, i vaccini anti-Covid non vengono modificati nella loro azione dall’esposizione alla luce solare. E questo vale per tutti i tipi di vaccini, sia quelli a mRna che a vettore virale, come Johnson&Johnson. Non esistono quindi controindicazioni particolari per prendere il sole se si è stati già vaccinati, in quanto le molecole di origine naturali che vengono introdotte nel nostro corpo non sono sensibili alle radiazioni.

Vaccino Covid: come comportarsi in spiaggia

Ci sono comunque dei comportamenti cui bisogna prestare attenzione. Ovviamente, se ci si è sottoposti al vaccino e si hanno i sintomi più comuni, come dolore al braccio, lieve rigonfiamento, febbre o spossatezza, è il caso di evitare di andare al mare, in spiaggia o in montagna. I sintomi durano infatti massimo 48 ore, quindi è il caso di sacrificare del tempo per non rischiare di peggiorare le proprie condizioni.

Inoltre, se nel sito in cui si è stati vaccinati si notano rossori, gonfiori, eruzioni cutanee o altro è necessario proteggere in maniera particolre quella zona, evitando un’esposizione eccessiva al sole, o comunque nelle ore più calde, e utilizzando sempre creme solari ad alta protezione. Piccoli accorgimenti per potersi godere una vacanza quasi normale, con pochi sacrifici e pochi impedimenti.