Browse By

Olimpiadi, ma perché si chiamano così?

Logo Olimpiadi

Sapete il motivo per cui le Olimpiadi si chiamano proprio così? La risposta arriva direttamente dall’Antica Grecia.

Le Olimpiadi sono l’evento sportivo più importante che ci sia. Ogni quattro anni gli atleti di ogni parte del mondo e di ogni disciplina si sfidano nelle varie competizioni sportive sperando di riuscire a mettersi a collo una delle medaglie. Ma lo sapete perché le Olimpiadi si chiamano proprio così? Per rispondere a questa domanda bisogna viaggiare all’indietro nel tempo e nello spazio fino all’Antica Grecia, per la precisione al 776 A. C. nella città di Olimpia: è li che si sono svolte, proprio in quell’anno, i primi “Giochi” della storia.

Olimpia, la città delle Olimpiadi

La città di Olimpia fu scelta per la prima edizione delle Olimpiadi Antiche perché si trovava al centro della Grecia ed era quindi facilmente raggiungibile. La città sorgeva lungo il corso del fiume Afeo.

Logo Olimpiadi
Logo Olimpiadi

Parlando della città di Olimpia perché di essa per molti secoli non se ne seppe più nulla, fu riscoperta solamente nel 1776 dall’archeologo inglese Richard Chandler. Solamente verso la fine del 1800 vennero ultimati gli scavi e vennero riportate alla luce anche la famosa statua di Ermes col piccolo Dioniso.

Ancora oggi la città di Olimpia è molto legata alle Olimpiadi moderne. E’ qui che si tiene la cerimonia di accensione del “fuoco sacro” (cerimonia che tenuta da alcune sacerdotesse). Ed è sempre da Olimpia che parte la fiaccola che poi raggiunge la città sede dei Giochi. Insomma, l’antica città continua a essere fortemente legata alle Olimpiadi, anche a quelle moderne (che si svolgono dal 1896).

Le Olimpiadi a Olimpia

Ma Olimpia non è stata solamente la sede delle Antiche Olimpiadi. Durante i Giochi del 2004 tenutisi ad Atene, nell’antico stadio della città greca di Olimpia furono infatti disputate le gare di lancio del peso: un modo per unire passato e presente.