Browse By

Cosa significa sagace?

Cane spiaggia

L’aggettivo sagace è utilizzato abitualmente per descrivere certe persone, ma non necessariamente. Le origini sono davvero curiose.

Sagace è un aggettivo affascinante, anche per via della storia che lo accompagna. Cerchiamo di comprenderne a pieno il significato, andando oltre la mera definizione, con l’ausilio di esempi pratici.  

  • Origini: dal latino sagax, cioè possedere un buon fiuto, e sagux, vale a dire presagio.
  • Dove viene usato: per indicare un soggetto dotato di una spiccata intelligenza o astuzia.
  • Lingua: italiano.
  • Diffusione: nel quotidiano.

Il significato di sagace

La parola sagace è tipicamente adottata per qualificare una persona perspicace, accorta, in grado di cogliere e riconoscere in anticipo gli sviluppi di una situazione. Per dirla in altro modo, qualcuno dal buon fiuto, ossia provvisto di una spiccata capacità nel comprendere e affrontare le vicende in cui finisce coinvolto, nonché risolvere problemi, oppure dotato di spiccate percezioni sensoriali.

Cane doccia
Cane doccia

Sagace è stato originariamente introdotto in riferimento a quei cani che, guidati dal fine odorato, sono abili nel seguire e ritrovare la selvaggina. Dunque, può considerarsi tale chi, in un sentiero montuoso, mostra una forte attitudine a individuare e percorrere un sentiero.

Di conseguenza, rivelarsi sagaci si traduce in accortezza, nonché scaltrezza, prerogativa di persone pronte di mente e svelte nel capire e far fronte a eventuali disagi. La dote è caratteristica degli alpinisti esperti, di validi medici, abituati a rilevare i sintomi e formulare una diagnosi corretta. Inoltre, è un tratto peculiare dei detective, anche nelle opere di finzione. Ad esempio, è sagace il consulente investigativo Sherlock Holmes, personaggio letterario rilanciato dall’omonimo film con protagonista Robert Downey Jr. Infine, si può definire sagace una risposta, un’analisi, un’argomentazione o una battuta di spirito laddove particolarmente arguta e sottile.

Esempi d’uso

Ecco qualche esempio d’uso in casi pratici:

“È stato un sagace stratega nel mondo della politica”.

“Tale disciplina diventa sagace strumento con cui argomentare i propri lati oscuri”