Browse By

Karol – Un papa rimasto uomo: ecco le location del film su Giovanni Paolo II

Karol - Un uomo diventato papa

Un anno dopo l’uscita di Karol – Un uomo diventato papa è arrivato il sequel, Karol – Un papa rimasto uomo: ecco le location.

Era il 2005, circa un mese dopo la morte di Giovanni Paolo II, quando è arrivato il televisione Karol – Un uomo diventato papa, il film che ha raccontato la storia di Karol Wojtyla dalla sua giovinezza fino all’inizio del suo pontificato. Un anno dopo, nel 2006, è arrivato anche il sequel: Karol – Un papa rimasto uomo. Questa volta viene raccontata la storia del pontefice polacco dal 1978, anno della sua elezione, al 2005, quando è deceduto. Il film ripercorre tutti i passaggi più significativi della sua vita, tra i quali l’attentato subito nel 1981. Vediamo ora quali sono le location utilizzato per il film.

Karol – Un papa rimasto uomo: le location del film

Se il film precedente, Karol – Un uomo diventata papa, era stato principalmente in Polonia e a Roma, in Karol – Un papa rimasto uomo le location si sono decisamente moltiplicate.

In Sudafrica sono state girate le scene del viaggio di Giovanni Paolo II nel 1993, in India quelle dell’incontro tra il Pontefice e Madre Teresa di Calcutta. Il regista Giacomo Battiato ha poi proseguito le riprese del film tra la Polonia, la Spagna e l’Italia, in particolare a Granada e a Roma.

Karol - Un uomo diventato papa
Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=xP4kb9gugqc

Karol – Un papa rimasto uomo: il cast del film

Ad avere l’onere e l’onore di interpretare Karol Wojtyla, così come nel precedente film, è stato sempre l’attore polacco Piotr Adamczyk.

Nel cast di Karol – Un papa rimasto uomo troviamo anche Dariusz Kwasnik, Daniela Giordano, Michele Placido, Alberto Cracco, Mario Prosperi, Leslie Hope. Adriana Asti è invece l’attrice che ha dato il volto per il personaggio di Madre Teresa di Calcutta. Alkis Zanis è invece l’attentatore Mehmet Ali Agca.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=xP4kb9gugqc